Atelier del Paesaggio

Il giardiniere ha la mani occupate e lo spirito libero

Il Bosco capovolto – Jardins de Métis 2014

Lascia un commento

Il progetto propone una visione inedita e sensoriale della vegetazione, in particolare del sottobosco e degli alberi. Si tratta di uno sguardo dall’alto al basso, di percezioni nuove e di una fruizione meravigliata dei luoghi. Un ‘occhio digitale’ (web cam) ci permette di vedere in modo ravvicinato quello che accade tra le fronde dell’albero; sarà come poter toccare i rami più alti, sfiorare le foglie, esplorare la corteccia, sentire il muschio, odorare il vischio. Un progetto di botanica ‘esplorativa’. Il bosco come ‘sorvegliato speciale’, sotto osservazione. Concetto ecologico di salvaguardia e paesaggio come teatro in movimento.

 

bosco_capovolto_rid

bosco_capovolto_2_rid

 

Annunci

Autore: baguza2012

ATELIER DEL PAESAGGIO è nato nel 2010 in occasione del Master in Paesaggio del Comune di Milano. Il gruppo ha collaborato per la progettazione di diversi siti, per la rigenerazione di spazi urbani marginali e zone semi-abbandonate, preferendo l'uso di specie autoctone e a bassa manutenzione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...