Atelier del Paesaggio

Il giardiniere ha la mani occupate e lo spirito libero


Lascia un commento

Concorso Internazionale progettazione Cavalcavia Bussa Milano

In collaborazione con Arch. Danilo Annoscia e Arch. Nicla Dattomo

Il progetto parte dalla necessità di operare in relazione a un’ampia area asfaltata, per creare luoghi che favoriscano l’incontro di diverse categorie di cittadini, nella condivisione di interessi comuni e nello sforzo di realizzare un progetto collettivo. La principale caratteristica della nostra proposta per il Cavalcavia Bussa è leggerezza, mobilità, essenzialità; un insieme di suggerimenti tecnici e paesaggistici, solo per accompagnare il percorso già avviato di partecipazione attiva dei cittadini.
La planimetria dell’area d’interesse è stata sovrapposta a una maglia geometrica, un pattern che identifichi un’identità forte, un modulo organico e mutante, generato a partire dal tessuto cellulare vegetale, per la trasformazione del cavalcavia in area verde e spazio collettivo. Il cambiamento sarà graduale, con esiti aperti e modificabili, pensato a seconda dell’uso che di volta in volta ne vorrà fare la comunità locale, assecondando i tempi e le stagioni della natura, con la crescita di piante e lo sviluppo di vegetazione spontanea e autoctona, che liberamente insedierà gli interstizi disponibili.

planimetria generale e viste prospettiche

planimetria generale e viste prospettiche

prospetti e sezioni di prrogetto

prospetti e sezioni di prrogetto


Lascia un commento

Adotta un’aiuola – Aiuole di Corso Como Milano

 Il Comune di Milano – Settore Verde Pubblico, ha messo a disposizione un percorso di riqualificazione degli spazi pubblici insieme ai cittadini . In questa occasione ATELIER DEL PAESAGGIO in collaborazione con GREEN ISLAND e OLTRE IL GIARDINO, ha realizzato il percorso verde di Corso Como Milano, con specie vegetali a bassa manutenzione e basso consumo idrico, oltre ad installazioni d’arte. Zona centrale e pedonale, Corso Como è il più ampio comminamento ‘slow’ della città che unisce piazza Gae Aulenti a Piazza Duomo.Tra le specie utilizzate: Carex testacea punteggiati dalle fioriture di Echinops ritro, a modulare l’alternanza di forme strutturate (buxus) con forme morbide e ricadenti (carex), oltre a Phormium tenax associato alla vaporosa Muhlenbergia capillaris e agli svettanti fiori di Echinacea purpurea.
L’importanza degli spazi verdi nella complessa realtà urbana di oggi, sia da un punto di vista sociale che del concetto stesso di paesaggio, è da sempre al centro delle ricerche di AdP.

adotta il verde_1